Rss

Archives for :

Il deserto negli occhi.

-->

Con la rivolta dei tuareg Ibrahim Kane Annour, sospettato di aver aderito al movimento dei ribelli, deve lasciare la moglie e i figli per non finire in prigione,torturato e ucciso, come gli amici, come il padre.

Libero!

-->

Dominique Torrès ha girato il mondo quale inviata speciale, si occupa di diritti dell’uomo, in particolare di combattere la schiavitù moderna che purtroppo esiste ancora.

Sogni in tempo di guerra

-->

Ngugi Wa Thiong’o, fra i piú grandi scrittori africani viventi, dispiega in queste pagine il racconto della sua infanzia e prima adolescenza con disarmante semplicitá e freschezza.

Desiderio

-->

Il romanzo racconta la relazione complessa tra Ruben Olivier, bibliotecario ultrasessantenne ormai in pensione, e Tessa Butler, una giovane neanche trentenne, spigliata e vivace che Ruben prende a vivere con sé.

L’ibisco viola

-->

L’ibisco viola parla di Kambili, una ragazza di quindici anni che vive a Enugu coi genitori e il fratello.

Die Schlangengrube.

-->

Nach seinem Studium in England kehrt der junge Bat Katanga in sein Heimatland zurück und beginnt eine Karriere in einem der Ministerien des Diktators Idi Amin.

Primula della sera.

-->

Masechaba è cresciuta nel Sudafrica delle possibilità, il Sudafrica di Mandela presidente.

Il condottiero

-->

In un villaggio dan della Costa d’Avorio sta per compiersi un rito di iniziazione.

L’Africa non è nera

-->

Napoli, 1936. La nave Cesare Battisti parte per Massaua carica di emigranti che vanno in Eritrea.

Segreti

-->

Intrecciando passato e presente e allacciando le storie dei vari personaggi, Farah sottolinea l’importanza e le implicazioni dei legami, che non sono necessariamente quelli di sangue.

Dall’inferno si ritorna

-->

La giornalista Christiana Ruggeri dà voce ed intensità alle parole di una bambina di cinque anni che racconta dell’ultimo genocidio del XX secolo: l’Olocausto ruandese di Kingali.