Rss

Archives for :

Sabbie nere.

-->

Nel Sudafrica ai tempi dell’apartheid, un condannato a morte ricorda il proprio passato attraverso una serie di flashback.

Fantasia

-->

In parte autobiografico, il romanzo, che ha come oggetto la condizione dell’esule, dello straniero, è ambientato a Parigi ed è denso di riferimenti alla cultura occidentale e a quella islamica. [by IBS]

La mia vita nel bosco degli spiriti

-->

Un viaggio iniziatico liberamente ispirato all’Odissea, che porta il lettore attraverso la cultura folkloristica dell’Africa Occidentale fatta di superstizioni, pratiche magiche, creature orribili, streghe, luoghi demoniaci.

Jagua Nana

-->

Jagua è una prostituta di prorompente e sensuale vitalità, così soprannominata con allusione all’elegante automobile inglese Jaguar.

Il mio amico e la puttana

-->

E’ la storia di tre bambini e una bambina africani che crescono in un villaggio tra le mille avventure della loro età e le prime domande sul sesso dei bianchi.

Vittime

-->

Scritto nell’agile stile jazzy che caratterizzò la narrativa nera nata negli anni Sessanta, Vittime ricrea per il lettore la vitalità esuberante del ghetto nero di Sòphiatown e, insieme, il mondo della ricca borghesia bianca di Hillbrow, come pure gli ambienti progressisti bianchi  che cercavano di creare un contatto con  gli intellettuali neri.

L’uomo uccello.

-->

Questo lungo racconto è composto da più quadri che si intersecano con la storia principale

Cittadina di seconda classe.

-->

Spinta dal desiderio di una vita migliore, Adah, una giovane nera nigeriana, combatte contro il razzismo e la miseria.

Lo sguardo di uno sconosciuto.

-->

In un tempo sospeso tra sogno e ricordo, partiamo per un viaggio nel cuore dell’Africa e ci abbandoniamo al piacere di vagabondare.

Tieni il tuo sogno seduto accanto a te.

-->

La storia di Duncan, cresciuto mangiando rifiuti e approdato dove si studia come moltiplicare il buon cibo perché nutra tutto il pianeta, racconta un futuro possibile che tutti noi possiamo contribuire a costruire, ogni giorno.

kintu

-->

Mescolando con sapienza leggende orali e credenze magiche a vivide scene di erotismo e violenza, Jennifer Nansubuga Makumbi ha costruito una saga che è anche la storia di una nazione, l’Uganda.

Ero straniero.

-->

Saro e Karim: uno arriva dalla Sicilia, l’altro da molto più lontano.

È solo paura. Tolleranza, diversità e pluralismo raccontati dai ragazzi.

-->

Questo testo raccoglie i racconti di dieci autori, studenti delle scuole superiori italiane

Il corno del camaleonte. Viaggio nell’Africa Nera.

-->

Un’Africa fuori dalle rotte turistiche che conduce verso sentieri nuovi e inaspettati.

Il deserto negli occhi.

-->

Con la rivolta dei tuareg Ibrahim Kane Annour, sospettato di aver aderito al movimento dei ribelli, deve lasciare la moglie e i figli per non finire in prigione,torturato e ucciso, come gli amici, come il padre.

Libero!

-->

Dominique Torrès ha girato il mondo quale inviata speciale, si occupa di diritti dell’uomo, in particolare di combattere la schiavitù moderna che purtroppo esiste ancora.

Sogni in tempo di guerra

-->

Ngugi Wa Thiong’o, fra i piú grandi scrittori africani viventi, dispiega in queste pagine il racconto della sua infanzia e prima adolescenza con disarmante semplicitá e freschezza.

Desiderio

-->

Il romanzo racconta la relazione complessa tra Ruben Olivier, bibliotecario ultrasessantenne ormai in pensione, e Tessa Butler, una giovane neanche trentenne, spigliata e vivace che Ruben prende a vivere con sé.

L’ibisco viola

-->

L’ibisco viola parla di Kambili, una ragazza di quindici anni che vive a Enugu coi genitori e il fratello.

Die Schlangengrube.

-->

Nach seinem Studium in England kehrt der junge Bat Katanga in sein Heimatland zurück und beginnt eine Karriere in einem der Ministerien des Diktators Idi Amin.