Terroristi attaccano la miniera chiusa di Inata.

Ancora il nord del Burkina Faso al centro delle incursioni dei terroristi. Il 14 novembre 2021 un gruppo di jihadisti ha attaccato i gendarmi di guardia al vecchio impianto minerario di Inata, nel comune di Tongomayel, nel Sahel. La miniera è chiusa da 4 anni. Purtroppo, secondo il rapporto della gendarmeria, 19 agenti ed un civile risultano deceduti a seguito dell’attacco. Si sta setacciando la zona alla ricerca dei criminali.

Visualizza mappa ingrandita

Il 12 novembre invece sulla strada che congiunge Dori ad Essakane, ove si trova la più importante miniera d’oro del Burkina Faso, una pattuglia della polizia in perlustrazione è stata attaccata da un manipolo di terroristi. Lo scontro ha causato 7 morti e 5 feriti fra le forze dell’ordine.

 

Fonte:Lefaso.net