Rss

Loropéni, 3 morti in uno scontro fra diverse comunità.

Spesso le notizie sul Burkina Faso che compaiono sui quotidiani nazionali riportano fatti di sangue imputabili a terrorismo oppure miliziani delle forze di sicurezza. Tuttavia non sono rari gli episodi di violenza, talvolta anche con vittime, che riguardano scontri fra diverse comunità ed etnie.
Come ciò che è accaduto fra 10 ed 11 luglio presso Tako-Yoyora a Loropéni, comune della provincia di Poni nella Regione del Sud – Ovest, dove uno scontro ha causato 3 morti, 2 feriti ed un disperso.
Secondo quanto riportato da media locali, pare si sia trattato di uno scontro che ha visto coinvolte le comunità / quartieri Lobi e Dôgôssè. Un giovane appartenente alla prima avrebbe violato le regole cerimoniali della seconda accedendo ad una fonte d’acqua ove si stava svolgendo un rito d’iniziazione. Ciò ha scatenato una spirale di violenza e rappresaglie, tanto che è dovuto intervenire l’alto commissario di Poni, Antoine Sylvanus Domba, per riportare la calma. Egli ha invitato le due parti alla riconciliazione ed a rivolgersi agli uffici competenti per dirimere le controversie, anziché a farsi giustizia da soli. Le due comunità hanno addossato ogni colpa alla controparte. Pertanto, sino a quando la situazione non sarà sotto controllo, la polizia è stata incaricata di pattugliare la zona fra i due quartieri.


Visualizza mappa ingrandita

I commenti sono chiusi.