Creato il marchio di autenticità per il Koko Dunda, un tessuto tradizionale burkinabé.

Il Burkina Faso è da secoli rinomato per il suo tessuto Faso Dan Fani, che già da tempo può fregiarsi di un suo marchio che ne contraddistingue origine e qualità. Recentemente, grazie al lavoro di alcuni stilisti locali come Sebastien Bazemo, è salito alla ribalta un altro tipo di tessuto tradizionale, chiamato Koko Dunda (o Dounda), tipico della regione degli Hauts – Bassins.
La sua importanza torica, culturale, sociale ed economica, è stata rimarcata dal Ministro Industria, del Commercio e dell’Artigianato Harouna Kaboré, nel corso della presentazione del quarto marchio di qualità per prodotti tipici del Burkina Faso; gli altri 3 sono il tessuto Faso Dan Fani, il burro di karité ed il cappello di Saponé. Nel corso dell’evento, tenutosi lo scorso 13 settembre 2021, il rappresentante del governo ha voluto ringraziare tutti coloro i quali hanno lavorato per realizzare il progetto in questione; l’ambasciata cinese in Burkina Faso ha contribuito con un finanziamento di 8,5 milioni di franchi CFA. La realizzazione del marchio è il primo di una serie di passi che il governo intraprende allo scopo di promuovere il Koko Dunda; grazie a Quadro Integrato Rinforzato (CIR) e società SODIGAZ SA, sono state donate 150 stufe a gas alla filiera dei tintori e tintori del perizoma Koko Dunda (IRCP-Koko Dunda). Grazie alle suddette iniziative si confida di poter aumentare la competitività del prodotto sul mercato e la sua tutela nei confronti della contraffazione e concorrenza sleale.
La maggior parte del personale impiegato nella lavorazione è costituita da donne e giovani (circa 90% degli attori della filiera), pertanto l’operazione in corso dovrebbe anche consentire la creazione di nuovi posti di lavoro per tali fasce deboli soprattutto e contemporaneamente combattere la povertà.

Un tempo considerato un tessuto caratteristico della gente povera, il Koko Dunda viene utilizzato per abbigliamento, tende, borsette, borse, zainetti ed altri accessori di moda. Il suo prezzo (fonte: africanews, luglio 2018) passò da 750 CFA (1 US$) a 3500 CFA (6 US$). Le prospettive di crescita sono quindi eccellenti.

Fonte: AIB, africanews