Plateau Centrale: 406 bambini vittime di violenza nella prima metà del 2021.

Il Gruppo di Lavoro Regionale per la Protezione dell’Infanzia (GTRPE) della regione centrale del Plateau (Nord-Est), ha pubblicato all’inizio di settembre 2021 un rapporto sui casi di violenza perpetrati ai danni di minori. Il GTRPE è un organismo regionale per il coordinamento delle azioni volte a tutelare i minori. Esso mira a creare una sinergia tra Stato ed i vari partner locali: onlus, agenzie, amministrazioni, scuole.

Secondo quanto riportato nella pubblicazione, da gennaio a giugno 2021 sono stati ben 406 i casi registrati. 317 le vittime di abusi, 63 di tratta e sfruttamento, 24 di matrimoni forzati e/o precoci. A questi vanno aggiunti 10.298 bambini sfollati a causa del pericolo terrorismo. Purtroppo è stato rilevato che i bambini dell’altopiano centrale sono soggetti a violenze di vario tipo, dalle mutilazioni genitali, agli abusi, al lavoro forzato. Per tentare di arginare tale fenomeno, il GTRPE ha istituito un nuovo ufficio col compito di coordinare attività e risorse in loco.

 

 

Fonte: AIB