Rss

Tutto quello che dovresti sapere sull’Africa e che nessuno ti ha mai raccontato

Tutto quello che dovresti sapere sull’AFRICA
Title: Tutto quello che dovresti sapere sull'Africa e che nessuno ti ha mai raccontato
Genre:
Language: Italiano
Published: 2009
ISBN: 8854114723
ISBN13: 9788854114722
Page Count: 432
sist: 06 2 CARR

Giuseppe Carrisi, giornalista RAI, scrittore e documentarista, da anni si occupa delle problematiche dei Paesi in via di sviluppo, in particolare dell’Africa, e ha realizzato numerosi reportage da zone di guerra (Palestina, Sierra Leone, Uganda, Repubblica Democratica del Congo). Ha pubblicato il volume Kalami va alla guerra, dedicato al fenomeno dei bambini utilizzati nei conflitti armati, e sullo stesso argomento ha anche realizzato un film-documentario, dal titolo Kidogó, un bambino soldato, presentato al Giffoni Film Festival 2008.

L’Africa oggi: tra potenzialitá e contraddizioni: un continente da saccheggiare.
Fin dai tempi piú remoti l’Africa é stata terra di conquista, e gli interessi stranieri ne hanno impedito il consolidamento in Stati, seminando guerre, miserie e morte.
Oggi, agli inizi del XXI secolo, dopo anni di promesse dell’Occidente, spesso tradite dai fatti, nonostante il suo illimitato potenziale l’Africa non é ancora riuscita a darsi un’unitá politica ed economica, né ha realizzato un’equa redistribuzione delle risorse.
I conflitti armati continuano a creare terreno fertile per l’ingerenza straniera. A cui si aggiungono nuove piaghe: dal terrorismo alla droga, dalla biopirateria all’emergenza climatica.
In questo saggio Carrisi evidenzia come, nell’epoca della globalizzazione, il continente nero si trovi soggiogato da una nuova forma di “colonialismo” che vede in campo nuovi attori – Cina, India, Brasile, Iran -, oltre ai tradizionali, Stati Uniti ed Europa. Eppure l’Africa negli ultimi anni ha conosciuto una crescita economica rilevante (dovuta essenzialmente alla domanda di “oro nero”), che potrebbe consentirle di iniziare a recuperare il ritardo accumulato. Ma, come sottolinea Carrisi, per riuscirci é necessario sciogliere alcuni “nodi” fondamentali – “governance”, AIDS, nuove tecnologie, gestione delle risorse – e soprattutto lasciare finalmente agli africani il loro destino e il loro futuro.

 

Bianca

I commenti sono chiusi.