Natale di sangue in Burkina Faso: 41 vittime di un attentato a Loroum.

Lo scorso 23 dicembre 2021 un grave attentato terroristico ha colpito la provincia di Loroum, nella regione del Nord. Un’imboscata sulla strada N23 Ouahigouya – Titao, nei pressi del villaggio di You, ha causato 41 vittime fra Volontari per la Difesa della Patria e civili. Fra i primi anche Soumaila Ganamé, alias Ladji Yoro, figura carismatica e leggenda vivente della lotta al terrorismo in Burkina Faso. Si tratta di un duro colpo per la popolazione della regione e per la milizia governativa. Ladji Yoro era un punto di riferimento importantissimo, in grado di mobilizzare intorno a sé uomini e risorse uniti nella lotta agli jihadisti.
Mentre l’uomo è stato sepolto nel cimitero di Oufré insieme ad altre vittime, una parte di queste deve ancora essere identificata.
Soltanto poche settimane fa il Presidente del Burkina Faso Rock Marc Christian Kaboré aveva assicurato che non ci sarebbe stata un’altra Inata: evidentemente così non è stato. I soliti proclami fatti esclusivamente per ricercare il consenso dell’opinione pubblica.

Nella notte di venerdì 24 dicembre 2021, uomini armati non identificati (HANI) hanno ucciso un consigliere comunale e altre due persone a Koflandé, un villaggio a 40 chilometri da Mangodara nella regione di Cascades.
Quasi tutti i negozi lungo la strada principale che porta a Mangodara sono stati dati alle fiamme, secondo quanto riferito da media locali.

Nella notte del 26 dicembre 2021, individui armati hanno attaccato contemporaneamente la brigata della gendarmeria, la stazione di polizia e il municipio di Seytenga, nella provincia di Séno, regione del Sahel. Fortunatamente non si registrano vittime né fra le forze dell’ordine né fra i civili, ma ingenti sono stati i danni materiali. Circolano notizie che le vittime sarebbero 40, ma lo Stato Maggiore dell’esercito ha smentito categoricamente.

Nella notte fra Natale e Santo Stefano inoltre un nutrito manipolo di terroristi ha attaccato la brigata della gendarmeria di Doumbala, provincia di Kossi, nella regione di Boucle du Mouhoun. Anche in questo caso non si registrano vittime o feriti, bensì cospicui danni.


Visualizza mappa ingrandita

 

 

Fonti: Infowakat.com, burkina24.com, lefaso.net