Emergenza Covid-19, il Burkina Faso riapre le frontiere.

Il Consiglio dei Ministri ha deliberato la riapertura delle frontiere del Burkina Faso a partire dal 1° dicembre 2021. Nel corso della conseguente conferenza stampa è stato comunque precisato che non si tratta di un “libera tutti”. Il transito sarà consentito agli individui che saranno in grado di presentare un pass che attesti l’avvenuta vaccinazione con uno dei prodotti ammessi, oppure un test PCR recente che attesti la negatività del soggetto.
La mossa è intesa a permettere soprattutto la ripresa del commercio, che ha pesantemente penalizzato gli attori locali (come nel resto del mondo dopotutto), i quali protestano per le restrizioni. Il governo ha reputato la mossa inevitabile, imitando il vicino Niger che da poco l’ha preceduto, anche per non perdere competitività nei suo confronti.
Tuttavia i numeri della pandemia in Burkina Faso sono in crescita nelle ultime settimane. Si rivelerà una decisione saggia oppure assisteremo ad un’impennata di casi? Dato il basso tasso di vaccinazione (sono solo 400.000 gli individui che hanno ricevuto la prima dose), le previsioni sono purtroppo nefaste.

2021-11-18-Le-statistiche-del-coronavirus-in-Burkina-Faso.
2021-11-18-Le-statistiche-del-coronavirus-in-Burkina-Faso.