Miniera di Perkoa, si lavora per liberare i minatori.

Giorni or sono avevamo scritto su queste pagine dell’alluvione occorsa presso il sito minerario di Nantou, nella provincia del Sanguié. Si è poi scoperto che possibilmente all’interno dello scavo, a 700m di profondità, si trovano ancora vivi gli otto minatori dati inizialmente per dispersi. Essi si troverebbero isolati nella seconda camera di soccorso, struttura appositamente predisposta per casi come quello. Le aziende coinvolte stanno lavorando incessantemente per pompare fuori l’acqua e la terra. Le comunicazioni radio sono interrotte, tuttavia, secondo Roland Djebré, segretario generale del sindacato di settore, all’interno della miniera è possibile garantirsi la sopravvivenza per una quindicina di giorni circa, potendo disporre di adeguate scorte di acqua e ossigeno; pare che poco prima dell’alluvione i rifugi fossero stati riforniti.
La miniera di Perkoa ha prodotto, nel 2021, 73mila tonnellate di zinco ed è una delle poche miniere di tale metallo ancora attive in Burkina Faso.


Visualizza mappa ingrandita

La miniera di zinco Nantou Mining

 

Fonte: Lefaso.net