Rss

World Food Programme, crisi alimentare in Burkina Faso.

Secondo i dati forniti da George Fominyen, responsabile regionale del World Food Programme, nell’ultimo anno il numero di individui che soffrono di malnutrizione critica in Burkina Faso è triplicato. Si tratta di 3 milioni e 400mila persone.
Diverse le cause; dai cambiamenti climatici che causano siccità prolungate alternate a devastanti alluvioni, all’aumento di episodi di violenza dovuti a terrorismo, forze di ribelli e milizie di autodifesa. Tali episodi costringono la popolazione a fuggire, abbandonando colture ed attività economiche, per cercare rifugio in luoghi considerati più sicuri che però non possono sopperire alle esigenze dei nuovi arrivati. A ciò si aggiunge come conseguenza anche l’elevato numero di alunni costretti ad abbandonare le scuole: circa 350.000 per 2.500 istituti (dati dell’Alto Commissariato delle Nazioni Unite per i rifugiati).

FAO e WFP stanno rispondendo alla crisi fornendo assistenza alimentare e protezione dei mezzi di sussistenza, oltre che sostegno agli sfollati e alle comunità che li accolgono, ma soprattutto nelle regioni del Sahel, Oudalan e Soum, l’emergenza è alquanto difficile da fronteggiare.

 

Fonte: https://it.wfp.org/comunicati-stampa/burkina-faso-insicurezza-alimentare-acuta-oltre-3-milioni-di-persone-nel-paese

Articolo precedente

I commenti sono chiusi.