UE: Il Programma Indicativo Pluriennale 2021-2027 per il Burkina Faso.

Bandiera dell'Europa
Source: https://it.wikipedia.org/wiki/File:Flag_of_Europe.svg License: Public domain

Il documento finanziario per il nuovo ciclo è stato realizzato sulla base di analisi del contesto geopolitico attuale del territorio, in accordo con le priorità del Burkina Faso come definite nel nuovo Piano Nazionale di Sviluppo Economico e Sociale (PNDES 2021-2025).

Paradossalmente esso è stato pubblicato proprio pochi giorni prima del recente colpo di stato in Burkina Faso, con l’arresto dell’ormai ex capo di stato Kaboré e la presa del potere da parte dei militari, analogamente a quanto avvenuto in Mali nel 2021.
Va da sé che i problemi dello stato africano rimangono gli stessi, si aggiunge l’incertezza sulla stabilità politica e sui rapporti internazionali. L’ECOWAS – Comunità economica degli Stati dell’Africa Occidentale – ha già inviato una delegazione per richiedere il ripristino della democrazia, attualmente sospesa, e la liberazione di Kaboré. Sulla stessa linea anche l’Europa.

Ad ogni modo, il documento individua le aree prioritarie di intervento per il periodo di riferimento:

• Pace – Coesione sociale – Buon governo – Sviluppo locale;
• Sviluppo umano inclusivo;
• Economia verde e resiliente.
L’importo previsto per il primo periodo 2021-2024 è di 384 milioni di euro.

Il contesto locale è indubbiamente molto difficile già senza considerare i recenti eventi politici. Con il nuovo programma l’Europa intende fornire una risposta rapida ed efficace alle esigenze paventate dal territorio. Certo, stabilizzare la situazione diviene ora ancora più difficile ma anche imperativo: lotta al terrorismo, ma anche dialogo fra i diversi gruppi etnici, politici, sociali per favorire la coesione ed appianare le divergenze, implementare processi che favoriscano una giustizia equa ed immune dalle influenze esterne. Senza dimenticare l’endemico problema della corruzione.

L’approccio che la Comunità Europea intende proporre è legato alla specificità dei diversi territori, là dove andranno individuate le diverse criticità, pianificati ed implementati gli opportuni interventi. Fra i parametri presi in considerazione, sicurezza, accesso ai servizi sociali, popolazione, vulnerabilità, movimenti di popolazione, diseguaglianze, settori economici che necessitano aiuti.

Il programma, in lingua francese, è scaricabile all’indirizzo: https://eeas.europa.eu/sites/default/files/programme_indicatif_multi-annuel_2021-2027_-_bfa.pdf

Fonte: Ufficio stampa e informazione della delegazione dell’UE in Burkina Faso