Rss

Observatoire économique et social: l’oro costituisce ormai un’importante fonte di finanziamento per attività terroristiche in Burkina Faso

Secondo un rapporto commissionato dal governo, l’oro costituisce ormai un’importante fonte di finanziamento per attività terroristiche in Burkina Faso. Dal 2016, gruppi terroristici armati hanno rastrellato 70 miliardi di CFA in attacchi ai siti minerari, secondo quanto stimato.

Gold bullion bars

Author: Stevebidmead License:CC0 Source: https://commons.wikimedia.org/wiki/File:Gold_bullion_bars.jpg

Ollo Kambou dell’Osservatorio economico e sociale (Observatoire économique et social) del Burkina Faso, che ha prodotto il suddetto rapporto, ha affermato che “L’industria mineraria è divenuta una fonte di finanziamento molto appetibile per i gruppi jihadisti e gli altri movimenti armati che operano in aree ove l’autorità centrale latita”.

All’interno del rapporto, viene descritto come gli attacchi ai siti di estrazione aurifera consentano ai terroristi primariamente di rubare l’oro, ma anche gli esplosivi lì conservati, che possono essere utilizzati per confezionare ordigni per gli attentati.

Secondo i ricercatori, la maggior parte degli attacchi viene finanziata da attori esterni; alcune società di trasferimento di denaro e organizzazioni non profit sono i canali principali utilizzati per raccogliere i fondi necessari a finanziarsi.

 

 

Fonte: Lefaso

I commenti sono chiusi.