Il Ministro degli Esteri francese in visita ufficiale in Burkina Faso.

Jean Yves Le Drian, a capo del dicastero degli esteri transalpino, ha avuto un incontro ufficiale col presidente burkinabé lo scorso 11 giugno 2021. Al centro dell’agenda, l’impegno francese nella lotto al terrorismo.
Il ministro francese ha dichiarato che il suo paese non ha alcuna intenzione di installare una base militare stabile in Burkina Faso, come si vociferava. Ha ribadito che per quanto concerne l’operazione antiterrorismo Barkhane, Macron la considera terminata. Ricordiamo che quest’ultimo ha deciso il ritiro delle proprie truppe dall’operazione in seguito al colpo di stato in Mali di alcuni mesi or sono, ritenuto illegittimo. Se ciò, come evidenziato dal ministro, non significa un totale disimpegno francese dall’area, porterà comunque ad cambio di strategia, per cui si tenderà ad operare più come forza d’appoggio e di addestramento per gli eserciti locali, che non come forza d’intervento diretto, in un’ottica di collaborazione e coordinamento con le altre forze militari europee di stanza nella regione. Rimane dunque in piedi la Takuba Force, costituita da reparti speciali francesi ed europei.

 

 

Fonte:Lefaso.net

Comments are closed, but trackbacks and pingbacks are open.