Barbara Manzi nuovo Coordinatore delle Nazioni Unite in Burkina Faso.

In un comunicato stampa del 18 agosto 2021 António Guterres, segretario generale delle Nazioni Unite, ha annunciato il nome del nuovo Coordinatore delle Nazioni Unite residente in Burkina Faso. Succederà, dopo 5 anni, a Metsi Makheta. Si tratta di Barbara Manzi, la quale assumerà anche le funzioni di coordinatrice umanitaria.
La sig.ra Manzi, italiana, vanta una lunga esperienza nel campo dello sviluppo ed in contesti di intervento complessi, specialmente sulla progettazione e l’erogazione di servizi alle popolazioni. Prima di essere chiamata a lavorare in Burkina Faso, Barbara Manzi ha ricoperto il ruolo di Resident Coordinator a Gibuti; precedentemente è stata Capo dell’Ufficio delle Nazioni Unite per il Coordinamento degli Affari Umanitari (OCHA) in Ucraina, Iraq, Myanmar e Sri Lanka. Ha anche lavorato per l’ONU nella regione dell’Africa meridionale, nonché in Angola, Repubblica Centrafricana, Etiopia e Haiti. Prima di entreare all’ONU, ella ha inoltre operato nel settore privato e collaborato con organizzazioni non governative, centri di ricerca e analisi, università sempre su tematiche legate a sviluppo, gestione dei disastri e ricostruzione, e peace building.
Per quanto riguarda il curriculum accademico, ha conseguito un Master in Studi sulla ricostruzione e lo sviluppo post-conflitto all’Università di York nel Regno Unito, nonché un Master in Architettura presso l’Università degli Studi di Firenze.

Si tratta di una scelta ed un riconoscimento che non può che inorgoglire il popolo italiano. Siamo sicuri che grazie alle proprie riconosciute capacità il nuovo funzionario saprà operare al meglio per il bene della popolazione.

Fonte: ONU