Rss

AICS: Missione di monitoraggio nell’ambito del progetto “Lotta alla malnutrizione cronica infantile nella Regione del Centro Ovest del Burkina Faso”

L’Agenzia Italiana per la Cooperazione allo Sviluppo (AICS) ha effettuato ad Ougadougou, capitale del Burkina Faso, una missione di monitoraggio nell’ambito del progetto “Lotta alla malnutrizione cronica infantile nella Regione del Centro Ovest del Burkina Faso”. Tenutasi presso la propria sede nelle giornate fra il 21 ed il 23 luglio, essa si riferisce ad un progetto di durata triennale, finanziato dalla stessa agenzia, che si prefigge come obiettivo quello di contribuire al miglioramento dello stato nutrizionale e dello stato di salute di bambini e donne nella regione del Centro-Ovest del paese e in particolare nei distretti sanitari di Leo, Nanoro, Reo, Tenado e Sapouy.

Il target del progetto è rappresentato dalla popolazione infantile con età inferiore ai 2 anni, che presenta un tasso di malnutrizione cronica del 15% e di anemia del 20%, e su cui si intende agire secondo le indicazioni presentate nel Piano Nazionale per la transizione verso la scala di alimentazione per neonati e bambini piccoli (ANJE).

La missione ha avuto come scopo l’osservazione dell’applicazione delle varie attività previste dal progetto di prevenzione della malnutrizione cronica, le quali sono state implementate da OSC Medicus Mundi Italia e LVIA nelle province del Boulkiemde (distretto sanitario di Nanoro) del Sanguie (distretti sanitari di Reo e Tenado) della Sissily (distretto sanitario di Leo) e dello Ziro (distretto sanitario di Sapouy).

 

Central-West

Central-West @Openstreetmap contributors

 

Fonte: Agenzia Italiana per la Cooperazione allo Sviluppo

 

Il resoconto completo si trova sul sito dell’Agenzia Italiana per la Cooperazione allo Sviluppo, all’indirizzo: https://ouagadougou.aics.gov.it/2020/7378/

Per coloro i quali fossero interessati, il notiziario dei volontari LVIA è disponibile per consultazioni presso la nostra sede in v. Vintler 32 – Bressanone.

 

L’Agenzia Italiana per la Cooperazione allo Sviluppo è una delle principali novità della legge di riforma della cooperazione (Legge n. 125/2014) e ha iniziato ad operare nel gennaio del 2016 con l’ambizione di allineare l’Italia ai principali partner europei e internazionali nell’impegno per lo sviluppo.

I commenti sono chiusi.